Formazione a distanza

Indagini radiodiagnostiche in età evolutiva
Approccio clinico ragionato e criteri di appropriatezza in pediatria e odontoiatria

Razionale e obiettivi formativi
Negli ultimi anni la letteratura internazionale ha evidenziato un aumento non giustificato dell’impiego di tecniche radiodiagnostiche che espongono il paziente a dosi elevate di radiazioni ionizzanti. Il fenomeno riguarda sia la popolazione adulta sia quella pediatrica, oggetto di comportamenti prescrittivi inappropriati nel 40% dei casi. Le ragioni sono molteplici, non ultima la mancanza di linee guida nazionali aggiornate per la fascia di età compresa tra 0 e 18 anni, a maggior rischio rispetto all’età adulta in quanto caratterizzata da un’elevata sensibilità dei tessuti e da una lunga aspettativa di vita.
Questa offerta formativa, completamente gratuita, ha l’obiettivo di migliorare le conoscenze sull’impiego giustificato delle procedure radiodiagnostiche nell’età evolutiva. Si rivolge ai radiologi, agli odontoiatri e ai medici che prescrivono per il paziente tra 0 e 18 anni d’età oltre che agli studenti in formazione, futuri prescrittori. I corsi sono stati variamente strutturati a seconda del profilo del discente per offrire ai singoli professionisti contenuti adeguati alle specifiche competenze.

  • La prima parte del percorso formativo, dedicata a tutti i discenti, affronta i temi generali della radioprotezione, focalizzandosi sui fattori di rischio e sulle strategie di ottimizzazione della diagnostica per immagini.
  • Una sessione specificamente rivolta agli odontoiatri e al completamento delle competenze in campo odontoiatrico dei radiologi riguarda l’impiego giustificato e l’ottimizzazione delle procedure radiodiagnostiche nella diagnosi di patologie stomatologiche comuni nell’età evolutiva.
  • La parte più ampia del percorso, dedicata in particolare ai pediatri, ai neonatologi, ai medici di medicina generale e ai radiologi, descrive i percorsi di appropriatezza radiodiagnostica in clinica pediatrica. Questa sessione prende in esame quattro ambiti clinici - neurologia, infettivologia, ortopedia e nefrourologia – e si concentra su patologie che, oltre a essere di frequente riscontro nell’ambulatorio medico, sono caratterizzate da un approccio radiodiagnostico particolarmente complesso.

Destinatari

  • Pediatri, neonatologi, medici di medicina generale, radiologi e odontoiatri
  • Studenti universitari prelaurea, studenti delle Scuole di Specializzazione e delle Scuole di Formazione Specifica in Medicina Generale

Il percorso formativo

Corso per Pediatri, Neonatologi e Medici di Medicina Generale
Impegno complessivo (lettura e approfondimento) 16 ore per 24 crediti ECM

  • Radioprotezione in pediatria: procedure diagnostiche e rischio associato
  • Percorsi di appropriatezza radiodiagnostica in neurologia, infettivologia, ortopedia e nefrourologia pediatriche

Corso per Odontoiatri
Impegno complessivo (lettura e approfondimento) 5 ore per 7,5 crediti ECM

  • Radioprotezione in pediatria: procedure diagnostiche e rischio associato 
  • Ottimizzazione delle procedure radiodiagnostiche in odontoiatria pediatrica

Corso per Radiologi
Impegno complessivo (lettura e approfondimento) 19 ore per 28,5 crediti ECM

  • Radioprotezione in pediatria: procedure diagnostiche e rischio associato 
  • Ottimizzazione delle procedure radiodiagnostiche in odontoiatria pediatrica
  • Percorsi di appropriatezza radiodiagnostica in neurologia, infettivologia, ortopedia e nefrourologia pediatriche

Crediti ECM
L’assegnazione dei crediti ECM è subordinata alla compilazione del questionario di apprendimento (almeno l’80% di risposte corrette) e della scheda di valutazione del corso.

Quota individuale di partecipazione
Il corso è gratuito. L’attribuzione dei crediti ECM è riservata agli operatori della Regione Lombardia. I discenti fuori Regione riceveranno un attestato.
Gli operatori sanitari e gli studenti della Regione Lombardia che avranno superato il corso riceveranno in omaggio il Manuale per l’ottimizzazione delle procedure radiodiagnostiche in età pediatrica.

Accreditamento
L’accreditamento è stato svolto dalla Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano quale Provider accreditato presso la Regione Lombardia

Responsabile scientifico

Fabio Triulzi
Medico Radiologo
Direttore UOC Neuroradiologia
Fondazione IRCCS Cà Granda Ospedale Maggiore Policlinico, Milano

Autori dei corsi

Daniela Corbella
Medico Chirurgo, Specialista in Pediatria
ATS Milano Città Metropolitana

Giacomo Mario Grasso
Medico Chirurgo,
Specialista in Odontostomatologia e Ortognatodonzia
Università degli Studi di Milano
Dipartimento di Medicina, Chirurgia e Odontoiatria
Ospedale San Paolo-Polo Universitario,
ASST Santi Paolo e Carlo, Milano

Andrea Pola
Professore Associato di Misure e Strumentazione Nucleari,
Gruppo Misure e Rilevamento Radiazioni,
Dipartimento di Energia, Politecnico di Milano

Laura Strohmenger
Professore Ordinario Odontoiatria e Protesi dentaria
Università degli Studi di Milano.
Coordinatrice Centro di Epidemiologia Orale e Odontoiatria di Comunità OMS
Direttore Unità Complessa di Odontostomatolologia e Prevenzione Orale,
Ospedale San Paolo-Polo Universitario,
ASST Santi Paolo e Carlo, Milano

Consulenti scientifici per i corsi FAD

Luca Fabio Colombo

Medico Chirurgo
Specialista in Ortopedia e Traumatologia
Direttore medico I SC di Ortopedia Pediatrica,
Ospedale dei Bambini Vittore Buzzi
ASST Fatebenefratelli-Sacco, Milano

Stefano d’Arrigo

Medico Chirurgo
Specialista in Neuropsichiatria Infantile
Dirigente medico UO Neurologia dello Sviluppo
Fondazione IRCCS Istituto Neurologico C Besta, Milano

Tiziana Granata

Medico Chirurgo
Specialista in Neuropsichiatria Infantile
Dirigente medico UO Neurologia dello Sviluppo
Fondazione IRCCS Istituto Neurologico C Besta, Milano

Paola Marchisio

Medico Chirugo
Professore Associato di Pediatria
Clinica Pediatrica 1
Dipartimento di Fisiopatologia e Trapianto,
Università degli Studi di Milano
Fondazione IRCCS Ca' Granda Ospedale Maggiore Policlinico, Milano

Francesco Motta

Medico Chirurgo
Specialista in Ortopedia e Traumatologia
Direttore medico II SC Ortopedia Pediatrica,
Ospedale dei Bambini Vittore Buzzi,
ASST Fatebenefratelli Sacco, Milano

Giorgio Selvaggio

Medico Chirurgo
Specialista in Chirurgia Pediatrica
Responsabile SS Urologia Pediatrica,
SC Chirurgia Pediatrica,
Ospedale dei Bambini Vittore Buzzi,
ASST Fatebenefratelli Sacco, Milano

Paola Tommasi

Medico Chirurgo
Specialista in Pediatria
Responsabile Ambulatorio Nefrologia Pediatrica,
UO Pediatria,
Ospedale dei Bambini Vittore Buzzi,
ASST Fatebenefratelli Sacco, Milano

Gian Vincenzo Zuccotti

Professore Ordinario di Pediatria
Dipartimento di Scienze Biomediche e Cliniche,
Università degli Studi di Milano
Direttore Clinica Pediatrica,
Ospedale dei Bambini Vittore Buzzi,
ASST Fatebenefratelli Sacco, Milano

Durata del corso
Il corso sarà attivo dal 16 marzo 2016 al 15 marzo 2017

Accesso al corso
www.policlinico.mi.it/prep.html
http://www.prepnet.lombardia.it

Servizi

  • Self study e questionari di apprendimento con accesso illimitato
  • Possibilità di generale file pdf di tutti i contenuti testuali

Sarà possibile inviare domande ai tutor direttamente dalla piattaforma e ricevere una risposta via email entro 72 ore.

Prerequisiti di sistema

  • Internet Explorer 8.0 o successivi, Firefox 1.6 o successivi, Safari 2.0, Chrome, Flash player 11.2 o successivo, per la versione stampabile Acrobat Reader 6.0 o successivo.

Indice dei contenuti

Radioprotezione in pediatria: procedure diagnostiche e rischio associato
  • Meccanismi del danno biologico e quantificazione dell’effetto
  • Effetti deterministici e stocastici
  • Valutazione e quantificazione del rischio
  • Esami radiodiagnostici e rischio aggiuntivo
  • Principi di giustificazione e di ottimizzazione
  • Metodi per la stima della dose
  • Consapevolezza del rischio
  • Strategie di ottimizzazione
  • Relazione con il paziente

Ottimizzazione delle procedure radiodiagnostiche in odontoiatria pediatrica
  • Tecniche radiodiagnostiche: dosi efficaci e modalità di acquisizione
  • Radiografie periapicali, bitewing e occlusali: indicazioni e ottimizzazione
  • Ortopantomografia: indicazioni e ottimizzazione
  • Teleradiografia del cranio (latero-laterale e postero-anteriore): indicazioni e ottimizzazione
  • Tecniche tomografiche (TC e CBCT): indicazioni e ottimizzazione
  • Patologie stomatologiche: indicazioni al percorso radiodiagnostico
    • Patologia cariosa
    • Trauma dentoalveolare
    • Trauma dentofacciale
    • Patologia parodontale
    • Articolazione temporomandibolare
    • Malocclusioni
    • Scialolitiasi

Percorsi di appropriatezza radiodiagnostica in neurologia pediatrica

Crisi epilettiche
  • Definizione e classificazione
  • Indicazioni al percorso radiodiagnostico
  • Crisi epilettiche neonatali
  • Crisi epilettiche febbrili
  • Crisi epilettiche post-traumatiche
  • Crisi epilettiche focali
  • Prima crisi epilettica generalizzata (esame neurologico normale)
  • Prima crisi epilettica generalizzata (esame neurologico patologico)
  • Crisi refrattarie o non trattabili
  • Punti chiave
Cefalea
  • Definizione e classificazione
  • Indicazioni al percorso radiodiagnostico
  • Cefalea primaria
  • Cefalea secondaria
  • Cefalea acuta severa
  • Punti chiave

Percorsi di appropriatezza radiodiagnostica in infettivologia pediatrica

Febbre senza causa apparente o di origine sconosciuta (0-36 mesi)
  • Inquadramento clinico
  • Indicazioni al percorso radiodiagnostico
  • Paziente di 1-36 mesi, senza segni o sintomi respiratori
  • Paziente di 1-36 mesi, con segni o sintomi respiratori oppure con febbre ≥ 39°C e conta dei globuli bianchi ≥ 20.000/mm3
  • Neonato con o senza segni respiratori
  • Paziente di 0-36 mesi con febbre di origine sconosciuta (FUO)
  • Paziente con febbre e neutropenia
  • Punti chiave
Rinosinusite batterica
  • Inquadramento clinico
  • Indicazioni al percorso radiodiagnostico
  • Paziente pediatrico con rinosinusite batterica acuta non complicata
  • Paziente pediatrico con rinosinusite batterica che non risponde al trattamento o con rinosinusite cronica
  • Paziente pediatrico con rinosinusite batterica complicata
  • Punti chiave
Percorsi di appropriatezza radiodiagnostica in ortopedia pediatrica

Zoppia (0-5 anni)
  • Inquadramento clinico
  • Indicazioni al percorso radiodiagnostico
  • Trauma con patologia non localizzata e nessun sospetto di infezione
  • Assenza di trauma con patologia localizzata all’esame clinico e nessun sospetto di infezione
  • Zoppia con sospetto di infezione (artrite settica)
  • Punti chiave
Displasia evolutiva dell’anca
  • Inquadramento clinico
  • Indicazioni al percorso radiodiagnostico
  • Sospetto clinico di DEA nel bambino < 4 mesi
  • Sospetto clinico di DEA nel bambino ≥ 4 mesi
  • Punti chiave
Maltrattamento fisico
  • Inquadramento clinico
  • Indicazioni al percorso radiodiagnostico
  • Bambino di età ≤ 24 mesi, senza segni o sintomi neurologici focali
  • Bambino di età ≤ 24 mesi, con trauma cranico, senza segni o sintomi neurologici focali e nessuna evidenza di lesione viscerale
  • Bambino di età ≤ 24 mesi, con crisi epilettiche o con segni e sintomi neurologici, con o senza reperti fisici
  • Bambino di età > 24 mesi, con crisi epilettiche o con segni e sintomi neurologici, con o senza reperti fisici
  • Bambino di età ≤ 24 mesi, con lesioni toraciche e/o addominali e pelviche e discordanza con la storia
  • Bambino di età > 24 mesi, con lesioni toraciche e/o addominali e pelviche e discordanza con la storia
  • Punti chiave
Percorsi di appropriatezza radiodiagnostica in nefrourologia pediatrica

Infezioni febbrili delle vie urinarie
  • Inquadramento clinico
  • Indicazioni al percorso radiodiagnostico
  • Lattante < 2 mesi con infezione febbrile delle vie urinarie
  • Paziente di età 2 mesi-3 anni con infezione febbrile delle vie urinarie che risponde al trattamento antibiotico
  • Paziente di età > 3 anni con infezione febbrile delle vie urinarie che risponde al trattamento antibiotico
  • Paziente con infezione delle vie urinarie atipica o ricorrente
  • Punti chiave
Ematuria
  • Inquadramento clinico
  • Indicazioni al percorso radiodiagnostico
  • Ematuria isolata macroscopica e microscopica
  • Ematuria non traumatica con sintomatologia algica
  • Ematuria traumatica macroscopica
  • Ematuria traumatica microscopica
  • Punti chiave

 

Questo percorso formativo è stato realizzato nell’ambito del progetto di ricerca indipendente PREP-Procedure Radiodiagnostiche in Età Pediatrica. Studio di percorsi diagnostici e di modelli organizzativi per l’ottimizzazione dell’utilizzo della TC e la limitazione delle esposizioni ingiustificate alle radiazioni (finanziamento da Regione Lombardia Fase 1 2011-2013, DGS 22/12/2010 N.13465; Fase 2 2015-2017 DGS 16/07/2014 N. 6848)
 
Responsabile scientifico

Alberto Torresin

Fisico Medico
Direttore SC Fisica Sanitaria
ASST Grande Ospedale Metropolitano Niguarda, Milano

Comitato scientifico

Paola Enrica Colombo

Fisico Medico
Dirigente SC Fisica Sanitaria
ASST Grande Ospedale Metropolitano Niguarda, Milano

Daniela Corbella

Medico Chirurgo, Specialista in Pediatria
ATS Milano Città Metropolitana

Andrea Pola

Professore Associato di Misure e Strumentazione Nucleari,
Dottore di Ricerca in Scienza e Tecnologia delle Radiazioni
Gruppo Misure e Rilevamento Radiazioni,
Dipartimento di Energia, Politecnico di Milano

Andrea Righini

Medico Radiologo
Direttore della S.C. di Radiologia e Neuroradiologia Pediatrica
Ospedale dei Bambini Vittore Buzzi,
ASST Fatebenefratelli Sacco, Milano

Fabio Triulzi

Medico Radiologo
Direttore UOC Neuroradiologia
Fondazione IRCCS Cà Granda Ospedale Maggiore Policlinico, Milano


Strutture coinvolte nel progetto PREP
  • ASST Grande Ospedale Metropolitano Niguarda, Milano
  • Fondazione IRCCS Cà Granda, Ospedale Maggiore Policlinico, Milano
  • Politecnico Milano, Dipartimento di Energia, Sezione Ingegneria Nucleare
  • San Paolo-Polo Universitario, ASST Santi Paolo e Carlo, Milano
  • Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) - Università degli Studi di Milano-Bicocca
  • Fondazione Bruno Kessler, Progetto IRCS, Trento
  • Ospedale dei Bambini Vittore Buzzi, ASST Fatebenefratelli Sacco, Milano
  • ASST Spedali Civili, Brescia
  • ATS Milano Città Metropolitana